Migliori custodie subacquee per smartphone: quale scegliere? Consigli e modelli

Le custodie subacquee oramai sono tra gli oggetti più acquistati e migliori per fare immersioni con il nostro smartphone, senza preoccuparci dello stato di esso. Gli smartphone top di gamma oramai sono waterproof, ma non significa che possano andare a resistere a lungo e in condizioni complicate sott’acqua. Per questo motivo si consiglia di proteggerli con le custodie impermeabili. Vediamo nell’articolo quanto è importante avere una custodia impermeabile per smartphone.

Cosa valutare

Se volessimo utilizzare il nostro smartphone senza problemi, dovremo proteggerlo per non rischiare rotture e dei conseguenti malfunzionamenti. Una delle protezioni più funzionali è la custodia impermeabile per smartphone. La custodia protettiva può personalizzata e ogni tipo di smartphone avrà la sua custodia rispetto a un altro modello, ma in alcuni casi esistono alcune universali che si adattano a tutti i modelli. L’importante è che possano proteggere il cellulare sia dall’acqua, intesa come immersione in essa ma anche come pioggia. Quindi, andremo a valutare i fattori da tenere in considerazione prima dell’acquisto delle migliori cover impermeabili. Ma anche la differenza tra custodie anti schizzo e custodie subacquee, andremo anche a valutare la profondità massima.

Custodia anti schizzo e cover impermeabile

Esiste una differenza tra una semplice custodia anti schizzo e una cover impermeabile ed essa è importantissima. Dunque, le cover subacquee sono progettate e prodotte con lo scopo di andare a immergersi totalmente con il dispositivo, mentre le custodie anti schizzo sono una sorta di busta, che serve solo ed esclusivamente a portare lo smartphone in spiaggia e proteggerlo da salsedine, schizzi e sabbia.

Le cover impermeabili sono sicure?

Possiamo dire che nella maggior parte dei casi, prima di essere messe sul mercato le cover impermeabili devono superare dei rigidi test. Il consiglio, però, è quello di testarne la reale impermeabilità prima di utilizzarle. Potremo farlo, come suggeriscono spesso anche i siti che le vendono, andando a inserire all’interno un semplice fazzoletto di carta per poi immergerle per 25 minuti. Se, una volta che avremo estratto la custodia, questa presenterà il fazzoletto ancora asciutto, allora potremo utilizzarla senza alcuna preoccupazione.

I metri di profondità massima?

I metri che si possono raggiungere sono importanti, ma questo solamente se dovessimo avere delle necessità particolari. Esistono sul mercato delle cover subacquee professionali, che ci permettono di andare a utilizzare lo smartphone anche in caso di immersione a molti metri di profondità. Ma se dovessimo andare a utilizzare lo smartphone solo per andare a scattare al mare o semplicemente fotografare soggetti sott’acqua, quindi niente di profondo e particolare, basterà fare l’acquisto di una cover resistente all’acqua ma che sia semplice.

Conviene acquistare le cover subacquee universali?

Principalmente tutte quelle disponibili sono universali, in casi rari esistono cover fatte su misura, anche se può succedere ed è nel caso degli iPhone e dei Samsung Galaxy. Visto che sono tra i modelli più costosi e professionali. Per poter decidere quale cover subacquea acquistare se universale, dovremo tenere presente la comodità di utilizzo del cellulare, che gli spazi siano ottimizzati al meglio e che risultino semplici da maneggiare. Che non arrechino ingombro, con così un rischio di caduta dello smartphone.

Lifeproof

Una custodia subacquea per diversi modelli di smartphone tra i più diffusi. È leggera, poco spessa e ingombrante. Lifeproof ci garantisce lo standard Ip68 e non teme acqua, due metri per un’ora, lo sporco, polvere, neve e cadute fino a due metri.

Armor

Il primo vantaggio della custodia waterproof di Armor è che include sul retro un sistema di aggancio per assicurare lo smartphone. L’altro vantaggio è il moschettone per appenderlo alla cintura, mentre si vanno a scalare montagne. Questa custodia si può immergere per mezz’ora a due metri di profondità.

Catalyst

Questo modello garantisce lo standard Ip68 per immersioni fino a 2 metri e si può spingere fino a 10 metri per quanto riguarda le cadute. Ma il case è poco spesso.  La custodia Catalyst è disponibile per tutti gli iPhone, ma non per altri modelli di cellulari.

Ghostek

Questa custodia si differenzia dalle altre per le sue linee minimal ed eleganti. Ottimo perché non vanno a modificare la ricarica wireless della batteria né il riconoscimento impronte oppure facciale. Arriva fino a 6 metri per un’ora e ha una cornice in gomma per un grip sicuro.

Dog and Bone

Questa custodia ha un grip sicuro. Presenta una gomma da un lato che la rende facilmente afferrabile e dall’altro anche stabile. Due metri è la sua resistenza sia sott’acqua sia in caduta libera se scivola di mano. Anche questo modello resiste alla sabbia, allo sporco e neve ed è pensato per l’uso quotidiano.

Tomplus

Leggera, non è invasiva in termini di design ed è compatibile con tutti gli ultimi modelli di iPhone e Samsung Galaxy S. Con questa custodia si possono raggiungere i due metri sott’acqua per due ore, resiste a polvere, sporco e neve e cadute da due metri.

Temdan

Queste custodie impermeabili possono resistere fino a 10 metri per un’ora sott’acqua, cadere da 2 metri e proteggere da polvere, sporco e neve.

Appassionata della lettura e dell’arte. Amante della scrittura. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli. Sono felice di poter scrivere articoli su più temi.

Back to top
menu
tuttoperfotografiasubacquea.it